Archivio mensile:Ottobre 2014

“Dalla parte del cuore”. Importante convegno del Lions Club a San Mauro Marchesato

13SAN MAURO MARCHESATO  – Torna dopo sette anni a San Mauro Marchesato il Lions Club e lo fa con un convegno  che ha gremito il capiente Auditorium comunale.   A richiamare tanta gente, sabato pomeriggio 25 ottobre 2014,  quasi certamente è stato il tema  del convegno: “Dalla parte del cuore”. 

Il convegno è stato seguito con un’attenzione straordinaria per l’importanza dell’argomento, ma anche sicuramente per la capacità espositiva  dei professionisti intervenuti che hanno reso di facile comprensione argomenti  medici ad un pubblico non tecnico. Tant’è che lo stesso sindaco, Carmine Barbuto, nel prendere la parola, ha precisato che  questo non è il solito convegno ma  “ in modo tangibile e in modo concreto un servizio ai cittadini”. Gli argomenti trattati hanno interessato la prevenzione cardiovascolare, le astenie cardiache, la terapia interventistica della cardiologia, l’ischemia e sui fattori di rischio.  Al convegno, condotto brillantemente da Lina Spinelli, ha  fatto da coordinatore e moderatore  il dott. Santino Caccia, le cui precisazioni sono state molto gradite. In uno dei   flash,  Caccia ha spiegato come   l’industria alimentare  ci rende schiavi, sin da ragazzi, dello zucchero, attraverso le merendine.   Il presidente del Lions Club Crotone Marchesato,  Giuseppe Barbuto, nel presentare il convegno ha posto l’attenzione   che “solo con la cultura dei servizi e della solidarietà si può uscire dall’isolamento”.   Hanno continuato con i saluti, si fa per dire, perché nel loro breve intervento hanno  dato significativi sprazzi al tema del convegno: Vittorio Frandina, presidente dell’Avis  locale, Giuseppina Masino, presidente del 25° Zona Lions distretto 108YA. Gli argomenti sono stati affrontati da Lucio Giordano, Raffaele Lumare, medici presso il reparto Cardiologia dell’Ospedale di Crotone e Giovanni Vaccaro, dirigente medico  presso il poliambulatorio Angiologia di Cutro.   Lo scompenso cardiaco sta diventando una vera e propria epidemia e assieme alla cardiopatia ischemica e alle malattie valvolari, rappresenta il punto di arrivo di tutte le affezioni cardiache. Da qui l’importanza di una diagnosi corretta e precoce.  Difatti, ad attrarre la particolare attenzione del pubblico sono stati i  fattori di rischio e come  ridurli.  Ci sono rischi non modificabili che derivano dall’età,  dal sesso, dalla familiarità ma gli altri:  fumo, pressione arteriosa, colesterolo e diabete possono essere ridotti  attraverso una condotta di vita sana, hanno sostenuto gli oratori.  Ha concluso i lavori il prof. Nicola Clausi, presidente della VI Circoscrizione Lions distretto 108YA, che ha lanciato, tra l’altro,  un piacevole messaggio: “  di non guardare all’attività fisica  come una cosa dolorosa imposta, come una penitenza, ma guardarla come qualcosa gioiosa, semplice e praticabile”, concludendo :”Al cuore fa sicuramente bene la gioia, l’allegria, pranzare, danzare e lo stare assieme con gli amici”.  Il convegno è stato patrocinato dall’Amministrazione Comunale e dalla sezione Avis di San Mauro Marchesato.

Mario Orlando De Marco

Si ringrazia Franco Chiaravalloti per le  belle foto

A Roccabernarda finisce in parità

Squadre propositive, anche se il risultato di zero a zero non si schioda

A Roccabernarda finisce in parità

I padroni di casa danno vita ad un buon incontro con la Promosport

ROCCABERNANDA  0

PROMOSPORT 0

 

ROCCABERNANDA:  Pugliese, Barberio, Stefanizzi (40’ st De Rito) Marrazzo, Ferraro, Galasso, Vaccaro S.( 32’ st Giovinazzi), Stasi,  Rotundo, Fabiano, Astorino. In panchina: Perini, Vaccaro G., Marazzita, Bonofiglio, Pantisano. Allenatore: A. De Rito

PROMOSPORT: Sacco, Martello F., Bombardieri, Lio, Barca, Caruso Andricciola, Martello A., Diop, Micieli (46’ st Meraglia) Petrone (12’ st Janni). In panchina Aiello, Cimino, Maiolo, Suppa, Stranges. Allenatore: Viterbo.

ARBITRO: Volpe di Vibo V. (assistenti: Naccari e Maragò di Vibo V.)

NOTE: Spettatori 170 circa. Ammoniti:Marrazzo, Ferrari e Stasi (R); Lio, Barca e Micieli (P).  Angoli 6/3. Recupero: 1 pt 3st.

di  MARIO DE MARCO

ROCCABERNARDA (Kr)  – E’ finito a rete inviolate il match tra il Roccabernarda e la Promosport, ma se fosse finito  anche 2-2  o oltre nessuno avrebbe potuto obiettare. Una cosa è certa pareggio meritato dalla squadra Lametina che è scesa al “San Vito” con la gran voglia di fare risultato e con un Diop instancabile.  Al 5’ su tiro di calcio d’angolo Martello A. s’avventa di testa e sfiora il palo. Due minuti Ferraro raccoglie un tiro di punizione di Pantisano e spedisce di poco a lato. Risposta immediata degli ospiti con Micieli che, al 14’,  batte una punizione direttamente in porta, costringendo Pugliese in una parata in due tempi. Al 44’ capolavoro dei padroni di casa al limite dell’area: Rotundo serve Vaccaro che scavalca di tacco l’avversario e il suo tiro finale finisce poco alto sulla traversa. Nella ripresa il Roccabernarda dà l’impressione di premere di più e al 12’ ci prova Marrazzo con un gran tiro che finisce di poco fuori. Al 20’ Fabiano scavalca la barriera e fa partire un bolide, Sacco si distende e con la mano riesce a deviare. Al 23’ Galasso riesce a fermare d’esperienza Diop diretto in porta. L’emozioni si susseguono  e al 35’ provvidenziale l’intervento di Ferraro in angolo e sugli sviluppi di questo, Pugliese  salva il risultato. Gli ospiti ci provano ancora al 40’ con Micieli che  spedisce alto una buona palla. Al 44’ Pugliese  compie un altro  miracolo su una botta di Martello A.  A fine gara il presidente Giuseppe Brittelli del Roccabernarda così commenta: “Ottima prova da entrambe le squadre che si sono equivalse..  Un po’ di rammarico per le occasioni non sfruttate, ma è un buon pari”.

 ( fonte: il Quotidiano del sud di Lunedì 13 ottobre 2014)

 

 Un'occasione del Roccabernarda